Foto di OceanGate di sotto-detriti di Titano, recuperati possibili resti umani

Il relitto del sottomarino di 22 piedi Titan è arrivato a riva su una nave della Guardia Costiera canadese mercoledì, ponendo fine a un episodio dell’esplosione fatale che ha affascinato il pubblico globale la scorsa settimana.

I resti umani potrebbero essere stati recuperati dal relitto che affonda del Titano, ha annunciato la Guardia Costiera degli Stati Uniti mercoledì notte. Le parti distrutte del sottomarino sono arrivate a St. John’s, Terranova, e saranno interrogate per importanti indizi su cosa abbia causato l’esplosione che ha ucciso tutti e cinque a bordo.

La Guardia Costiera degli Stati Uniti, che comprende diverse agenzie governative negli Stati Uniti e in Canada, sta indagando su una “grave vittima marittima” durante la discesa del sottomarino il 18 giugno. Secondo il National Transportation Safety Board.

READ  Migliaia di giocatori di "Destiny 2" onorano Zavala di Lance Reddick alla Torre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *