Beaton Gentron, sospettato di aver sparato a Buffalo, è accusato di odio federale

Il sospetto di 18 anni è stato accusato di 10 capi di imputazione per aggressione aggravata, tre capi di imputazione per aggressione aggravata, tre capi di imputazione per lesioni personali, 10 capi di imputazione per possesso di un’arma da fuoco durante e dopo un reato violento, e tre capi di imputazione per reati penali, e tre capi di imputazione per aggressione aggravata.

La denuncia, presentata dagli avvocati presso l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti nel distretto occidentale di New York, afferma che “l’intento di Gentron era impedire sparatorie di massa per impedire ai neri di convertirsi ai bianchi e sterminare i bianchi, e incoraggiare altri a impegnarsi in attacchi simili”.

Il 14 maggio, Gentron ha sparato e ucciso 13 persone, 11 delle quali erano nere, al Tops Friendly Market. Dieci delle vittime sono morte.

Secondo il procuratore generale Merrick Garland, il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti sta indagando sulla sparatoria come “un crimine efferato e un atto di estremismo violento di matrice razzista”.

Il 1 ° giugno, un’ampia giuria a New York ha restituito un’accusa di 25 conteggi contro Gentron. Secondo i documenti del tribunale, deve affrontare 10 casi di omicidio di primo grado, 10 reati di omicidio di secondo grado e tre reati di tentato omicidio. Secondo i documenti del tribunale, Gentron è accusato di terrorismo interno e armi.

READ  Il medico legale ha stabilito che la morte di Ivana Trump è stata accidentale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.