Vantaggi, svantaggi e candidati del lavoro di allenatore di football del Michigan dopo Jim Harbaugh

Il Michigan ha bisogno di un nuovo allenatore. Jim Harbaugh sarà il prossimo allenatore dei Los Angeles Chargers, secondo una fonte della lega. AtleticoAvvio del primo lavoro ad Ann Arbor per la prima volta dal 2014.

Harbaugh ha riportato il Michigan alla gloria, terminando la sua corsa con un campionato nazionale, tre campionati Big Ten consecutivi e tre vittorie consecutive contro l’Ohio State. Dopo aver fatto tutto il possibile, torna nella NFL alla ricerca di quell’inafferrabile Super Bowl.

Considerando chi fa parte dello staff e cosa è successo la scorsa stagione, questa potrebbe essere una ricerca molto veloce, ma è abbastanza tempo per inserire un profilo lavorativo.

Quanto è bello un lavoro nel Michigan? Quali nomi possono essere nel mix? Ecco i fattori da tenere a mente.

Il Michigan è un programma di campionato nazionale

Per anni, il Michigan non è sembrato un programma in grado di competere ai vertici del gioco. Aveva la storia, le barche e i migliori giocatori, ma non aveva il talento per competere con i migliori della SEC come era in grado di fare Ohio State. Harbaugh ha raggiunto il massimo durante il suo mandato, prima all’Ohio State e nei giochi di bocce e poi nelle semifinali del CFP.

Ora la situazione è completamente cambiata. Harbaugh ha sfondato ogni limite e ha dimostrato che questo programma non ha più limiti. I Wolverines hanno vinto tutto e hanno prodotto alcune delle più grandi classi di draft del paese. Possono produrre e vincere meglio di chiunque altro in una determinata stagione. Non c’è niente di più o limitazioni qui.

Sarà un po’ una ricostruzione, ma ci sono pezzi forti in atto

I Wolverines hanno diversi giocatori di punta che tornano per realizzare ciò che hanno fatto nella stagione 2023. Ora se ne sono andati. Il quarterback JJ McCarthy, Blake Corum, il ricevitore largo Roman Wilson, la guardia Zach Ginter, il difensore Kris Jenkins, il difensore Mike Sanristle e il cornerback Josh Wallace sono tra i giocatori diretti ai professionisti.

C’è molto da cambiare per qualsiasi squadra. Harbaugh ha detto prima della stagione che questa squadra del Michigan potrebbe stabilire un numero record di scelte al draft NFL, e questo sembra possibile.

Ma i giocatori che ritornano includono il running back Donovan Edwards, il tight end Colston Loveland, il difensivo Mason Graham e il cornerback Will Johnson, tutte stelle attuali o potenziali, anche se è sempre possibile che più giocatori possano uscire dal portale dopo il cambio di allenatore. D’altra parte, il Michigan potrebbe trovare più giocatori attraverso il portale ora o nel prossimo futuro, soprattutto nel quarterback, una volta che la sua situazione di allenatore sarà finalmente risolta.

READ  L'illustre carriera tennistica di Serena Williams rischia di finire dopo aver perso al terzo turno di singolare agli US Open

È uno dei programmi con le migliori risorse nel paese, ma può competere con il reclutamento NIL?

Le risorse non sono mai mancate. Secondo il database di Sportico, i Wolverines si sono classificati all’11° posto a livello nazionale nella spesa calcistica nel 2021-22. Tutti i servizi sono disponibili.

Ma ciò che ha reso il campionato nazionale del Michigan così sorprendente è stato il fatto che ha fatto della squadra senza soffermarsi in cima alle classifiche di reclutamento. Dal 2020 al 2023, le classi di reclutamento dei Wolverines si sono classificate al 10°, 13°, 9° e 17° nelle 247 classifiche composite sportive. La scorsa stagione si sono classificati al 14° posto a livello nazionale nella classifica dei talenti delle squadre di 247Sports. Vincere un campionato nazionale senza una delle prime cinque classi di reclutamento o senza il quarterback più veloce non è mai successo nella storia recente. I Wolverines sono diventati uno dei migliori programmi di sviluppo del paese e hanno trasformato i buoni giocatori in giocatori della NFL.

Questa crescita è sostenibile senza Harbaugh? Oppure Michigan, Georgia, Alabama e Ohio dovrebbero reclutare a livello statale? I Buckeyes, chiaramente motivati ​​dalle tre vittorie consecutive del Michigan e dal titolo nazionale, hanno aggiunto diverse reclute e trasferimenti di alto livello nell’ultima settimana. L’allenatore Ryan Day ha detto in passato che lo stato dell’Ohio deve salire nel NIL. Sembra che lo abbiano fatto. Il Michigan non è mai stato a quel livello. Magari sostituirlo con un nuovo allenatore. O forse non lo è.

Quali nomi possono essere nel mix?

Questa ricerca inizia e finisce con l’ovvio Coordinatrice offensiva Sharon Moore. Non capita spesso che una scuola con due vittorie nella top-10 abbia un assistente. Moore ha battuto la Penn State in trasferta e l’Ohio State ad Ann Arbor mentre Harbaugh ha saltato le sospensioni dei Big Ten per furto di segnali e scouting anticipato. La sua vittoria sull’Ohio State come capo allenatore del Michigan è un punto di ripresa che nessun altro può eguagliare. È amato dai suoi giocatori, sa mantenere viva la cultura e il ritmo e ha allenato parecchie partite. Era la scelta di Harbaugh e del Michigan la seconda volta che Harbaugh è stato sospeso, e sarà una scelta facile qui a meno che qualcosa dello scandalo Connor Stallions non implichi direttamente Moore. Ad oggi non l’abbiamo visto.

READ  Jaylan Ferguson dei Baltimore Ravens muore a 26 anni: "È un giovane meraviglioso" | Corvi di Baltimora

Se Moore non ottiene il lavoro per qualsiasi motivo, anche il coordinatore difensivo Jesse Minter e l’allenatore dei running back Mike Hart potrebbero essere opzioni interne.

Vai più in profondità

Sharon Moore ha frequentato il suo esame nel Michigan. Dove va la sua storia da qui?

L’allenatore del Kansas Lance Leibold Ha svolto diversi lavori, anche a Washington, grazie allo straordinario lavoro svolto a Lawrence, e conosce il Midwest come nativo del Wisconsin. Il ragazzo vince. Il 59enne ha preso in mano un programma del Kansas senza vittorie e ha vinto nove partite nella sua terza stagione, battendo l’Oklahoma per finire 23esimo in questa stagione. Ha vinto due campionati della MAC Division a Buffalo e prima ha prodotto diversi giocatori della NFL. È andato 109-6 con sei campionati nazionali di divisione III al Wisconsin-Whitewater. La domanda più grande è se riuscirà a raggiungere il top del gioco. Ha ingaggiato Deshaun Warner, una delle prime 70 reclute, in Kansas.

L’allenatore capo dello stato del Kansas Chris Kleiman Ha vinto 27 partite negli ultimi tre anni, con un campionato Big 12 nel 2022 e piazzamenti consecutivi tra i primi 20. Il 56enne aveva già vinto quattro campionati nazionali FCS nello stato del North Dakota. Come Leipold, Kleiman ha molto successo. Ma come Liebold, può reclutare al livello dei primi 10?

Todd Mongan, coordinatore offensivo dei Baltimore Ravens E Coordinatore difensivo Mike McDonald Possono essere opzioni. Entrambi potrebbero essere futuri allenatori della NFL, quindi potrebbero non voler tornare al football universitario, ma Mongan ha diretto l’attacco della Georgia nel suo cammino verso i campionati nazionali consecutivi nel 2021 e nel 2022, e ha avuto un ottimo lavoro come capo allenatore alla Southern Miss. Dieci anni fa. McDonald è stato il coordinatore difensivo del Michigan nel 2021 (quando hanno perso contro Monken e Georgia nel CFP), prima di tornare ai Ravens per gestire quella difesa. Apparentemente i due hanno un rapporto di lavoro con John Harbaugh a Baltimora.

L’allenatore capo dell’Iowa State Matt Campbell Sembrava una scelta naturale per diversi lavori della Big Ten, ma rimarrà ad Ames. Il 44enne originario dell’Ohio ha portato allo Iowa State la sua più grande vittoria in un secolo, vincendo il Fiesta Bowl e finendo primo nei Big 12 nel 2020, ma ha 18-20 anni e il suo nome non è esattamente popolare nei circoli degli allenatori. È successo qualche anno fa. Inoltre, non lo vediamo allenarsi e reclutare in un lavoro di Power 5 con grandi aspettative.

L’allenatore della LSU Brian Kelly Qualche settimana fa il nome si è presentato come un’opportunità. Forse per coincidenza, la LSU ha visto un cambiamento e un’espansione dello staff delle Tigri. Dopo che Baker rifiutò diversi lavori importanti, Kelly assunse il coordinatore difensivo del Missouri Blake Baker come assistente allenatore più pagato nel football universitario ($ 2,5 milioni). Kelly ha assunto l’allenatore della linea difensiva Bo Davis dal Texas con uno stipendio alto. Kelly ha trascorso due decenni al Michigan ed è sempre sembrata una persona straordinariamente adatta alla LSU per sostituire Ed Orgeron, ma le mosse che la LSU ha fatto nelle ultime settimane fanno sembrare altamente improbabile una mossa del genere da parte di Kelly.

Volere L’allenatore del Wisconsin Luke Fickell Interessato? Lifetime Buckeye ha acquistato 8 milioni di dollari per lasciare il Wisconsin. A lungo lontano dal suo lavoro ad interim da capo allenatore 6-7 all’Ohio State nel 2011, Fickell è andato 57-18 a Cincinnati, ha vinto almeno 11 partite tre volte e ha raggiunto i College Football Playoff nel 2021. Se fosse successo un anno fa, avrebbe tutto il senso del mondo. Ma essendo nuovo in Wisconsin e venendo da una stagione d’esordio 7-6 lo scorso autunno, è improbabile da entrambe le parti.

L’allenatore capo del Wake Forest Dave Clawson Ha avuto successo a molti livelli del gioco. Clausen è 63-61 al Wake Forest dal 2014, incluse sei stagioni vincenti negli ultimi otto anni, incluso un record di 11-3 nel 2021. In precedenza ha allenato con successo a Bowling Green, Richmond e Fordham. A Wake Forest, Clawson ha vinto uno dei lavori più difficili del Power 5, reclutando e sviluppando giocatori come Sam Hartman e Kenneth Walker III prima che si trasferissero altrove per le loro ultime stagioni.

(Immagine in alto: Ezra Shaw/Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *