Terremoto in Afghanistan: centinaia di morti nel potente terremoto

  • Di Rachel Russel
  • notizie della BBC

fonte dell’immagine, Belle foto

didascalia dell’immagine,

Molti villaggi colpiti dal terremoto sono poco più che case di fango

Si teme che centinaia di persone siano morte dopo che un potente terremoto ha colpito l’Afghanistan occidentale vicino al confine con l’Iran.

Si prevede che il bilancio delle vittime aumenterà man mano che arriveranno notizie dalle campagne, con un dipartimento governativo talebano che afferma che potrebbe arrivare a 2.000.

Sabato un terremoto di magnitudo 6,3 ha distrutto almeno 12 villaggi vicino alla città di Herat.

Ci sono state potenti scosse di assestamento. I sopravvissuti hanno descritto il loro terrore mentre gli edifici crollavano intorno a loro.

Le squadre di soccorso hanno passato la notte cercando di trovare le persone intrappolate sotto le macerie.

Migliaia di persone sono rimaste ferite. In un Paese con strutture mediche inadeguate, gli ospedali faticano a curare i feriti. Le Nazioni Unite e altre organizzazioni hanno iniziato a consegnare urgentemente rifornimenti.

Il terremoto ha colpito circa 40 km (25 miglia) a nord-ovest di Herat intorno alle 11:00 ora locale (06:30 GMT) di sabato.

Le comunità più colpite sono remote e hanno strutture di fango. “Tutte le case sono crollate alla prima scossa”, ha detto all’agenzia di stampa AFP Bashir Ahmad, residente a Herat, la cui famiglia vive in un villaggio.

“Quelli all’interno delle case furono sepolti”, ha aggiunto. “Ci sono famiglie di cui non abbiamo notizie.”

fonte dell’immagine, Belle foto

didascalia dell’immagine,

Persone evacuano gli edifici a Herat dopo il terremoto di sabato

Le riprese dell’ospedale centrale di Herat hanno mostrato vittime legate alle flebo endovenose curate all’esterno dell’edificio principale, segno di un’improvvisa ed elevata richiesta di cure di emergenza.

Altre immagini mostrano scene di devastazione nel distretto Injil di Herat, dove i detriti hanno bloccato le strade e ostacolato i soccorsi.

“La situazione è terribile, non ho mai sperimentato nulla del genere”, ha detto all’AFP lo studente Idris Arsala. Ha evacuato la sua classe per metterla in salvo dopo il terremoto.

Herat si trova a 120 km (75 miglia) a est del confine iraniano ed è considerata la capitale culturale dell’Afghanistan. Si stima che nella provincia vivano circa 1,9 milioni di persone.

L’Afghanistan è spesso colpito da terremoti, soprattutto nella catena montuosa dell’Hindu Kush, dove si trova vicino alla congiunzione delle placche tettoniche eurasiatica e indiana.

Nel giugno dello scorso anno, un terremoto di magnitudo 5,9 ha colpito la provincia di Paktika, uccidendo più di 1.000 persone e lasciando decine di migliaia senza casa.

READ  Il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell è crollato ed è stato ricoverato in ospedale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *