Spiega: dove si trova la remissione del prestito studentesco?

Una corte d’appello federale di St. Louis ha colpito un altro ostacolo al piano del presidente Joe Biden di concedere a milioni di mutuatari fino a $ 20.000 ciascuno in condono federale per prestiti studenteschi..

Lunedì il tribunale ha acconsentito all’ingiunzione preliminare La cessazione del programma è uno dei tanti eventi che sfidano il programma di alleggerimento del debito.

Con il programma di perdono sospeso, milioni di mutuatari stanno iniziando a chiedersi se possono ottenere la riduzione del debito. Il destino del regime sarà infine deciso dalla Corte Suprema.

Ecco come stanno le cose:

Come funziona il programma di sanatoria

Un programma di condono del prestito annunciato ad agosto annullerebbe $ 10.000 di debito del prestito studentesco per persone con redditi inferiori a $ 125.000 o famiglie con redditi inferiori a $ 250.000. I destinatari di Pell Grant in genere hanno $ 10.000 aggiuntivi di condono del prestito se dimostrano maggiori esigenze finanziarie.

Gli studenti universitari sono idonei se estinguono i loro prestiti prima del 1 luglio. Il programma renderebbe 43 milioni di mutuatari idonei per una certa remissione del prestito e 20 milioni di prestiti potrebbero essere completamente cancellati, secondo l’amministrazione.

Il Congressional Budget Office ha affermato che il programma costerà circa 400 miliardi di dollari nei prossimi tre decenni.

La Casa Bianca ha affermato che 26 milioni di persone hanno chiesto la cancellazione del debito e 16 milioni sono già state approvate per la loro cancellazione.

Viene esteso un vincolo sul progetto

Un gruppo di tre giudici dell’8a Corte d’appello del circuito degli Stati Uniti a St. Louis, che sta valutando un’offerta degli stati guidati dai repubblicani di Nebraska, Iowa, Kansas, Missouri, Arkansas e Carolina del Sud, ha emesso lunedì la sentenza. Blocca il programma di condono del prestito.

READ  Meghan Markle gode di una terapia al dettaglio tra il contraccolpo "deal or no deal".

La sentenza di tre collegi nominati dai repubblicani – uno sotto il presidente George W. Bush e due nominati dal presidente Donald Trump, estendendo la sospensione fino a quando la questione non sarà risolta in tribunale. In precedenza, il tribunale l’aveva sospeso.

Il procuratore generale del Nebraska Doug Peterson, un repubblicano, ha dichiarato in una dichiarazione che “questo sforzo per condonare più di 400 miliardi di dollari in prestiti agli studenti sta causando gravi danni all’economia che sono irreversibili”.

La portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, ha affermato che l’amministrazione è fiduciosa nell’autorità legale per il programma di agevolazione del prestito studentesco.

“L’amministrazione continuerà a combattere queste azioni legali prive di fondamento da parte di funzionari repubblicani e interessi speciali, e non smetterà mai di lottare per gli americani lavoratori e della classe media”, ha detto Jean-Pierre.

Un giudice del Texas ha ritenuto Biden eccessivo

Giovedì, il giudice distrettuale degli Stati Uniti Mark Pittman – un incaricato dell’ex presidente Donald Trump, che ha sede a Fort Worth, in Texas – ha stabilito che il piano ha usurpato il potere del Congresso di fare leggi.. La direzione ha immediatamente emesso avviso di impugnazione.

Pittman ha affermato che l’Higher Education Relief Opportunities for Students Act del 2003, comunemente noto come HEROES Act, non ha autorizzato il programma di remissione del prestito.

La legge consente al Segretario dell’Istruzione di condonare o modificare i prestiti studenteschi federali durante i periodi di guerra o di emergenza nazionale. L’amministrazione ha affermato che la pandemia di COVID-19 ha creato un’emergenza nazionale.

Ma Pittman ha affermato che un progetto così imponente richiederebbe una chiara autorizzazione del Congresso.

READ  I Padres vincono il gioco NLDS 3 2022

Il progetto ha affrontato altre sfide legali. In ottobre, Il giudice della Corte Suprema Amy Coney Barrett ha respinto l’appello Dal gruppo dei contribuenti del Wisconsin. Un giudice federale aveva precedentemente archiviato la causa del gruppo, ritenendo che mancassero di legittimazione o legittimazione a intentare la causa.

La regola del Texas è stata un duro colpo per il piano

La decisione di Pittman attacca l’argomento legale di base usato per giustificare il piano di Biden. In precedenza, la Casa Bianca era stata in grado di respingere gli attacchi legali alle azioni legali modificando i dettagli del piano.

Una causa ha sostenuto che le cancellazioni automatiche dei prestiti porterebbero i mutuatari a pagare tasse più elevate negli stati che tassano i prestiti annullati. La direzione ha risposto consentendo ai mutuatari di ritirarsi. Un’altra causa ha affermato che il piano di Biden avrebbe influenzato le istituzioni finanziarie che guadagnano entrate su alcuni tipi di prestiti studenteschi federali. La Casa Bianca ha risposto eliminando quei prestiti dal programma.

Tuttavia, la sentenza del Texas sostiene che l’Heroes Act non fornisce l’autorità per cancellazioni massicce del debito. La legge offre al dipartimento dell’istruzione un’ampia flessibilità durante le emergenze nazionali, ma il giudice ha stabilito che non era chiaro se le cancellazioni dei prestiti fossero una risposta necessaria al Covid-19, che Biden ha recentemente dichiarato conclusa la pandemia.

Il caso è vincolato alla Corte Suprema?

La situazione giuridica è complessa a causa dell’elevato numero di casi. È probabile che il caso del Texas e altri sei stati vengano appellati alla Corte Suprema. Prima che raggiunga quella fase, le Corti d’Appello del 5° e dell’8° Circuito – entrambe dominate da giudici conservatori – si pronunceranno su ciascun caso separatamente.

READ  Serena Williams ha dato la wild card per il ritorno a Wimbledon

Il caso davanti all’8° Circuito si concluderà presto presso la Corte Suprema, con il pannello che concede un’ingiunzione richiesta da sei stati guidati dal GOP.

Allo stesso modo, l’amministrazione ha segnalato che il Texas presenterà ricorso contro la sentenza. Se alla quinta corte d’appello del circuito degli Stati Uniti viene chiesto di bloccare la sentenza di Pittman in attesa di appello, la parte soccombente potrebbe appellarsi alla Corte Suprema.

In ogni caso, i tribunali d’appello non si pronunceranno in via definitiva sulla validità del piano, ma sulla sua possibilità di andare avanti mentre proseguono le contestazioni.

Nel frattempo, l’amministrazione Biden non accetta più domande Per la remissione del prestito studentesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.