Muore l’ex fascista di Bon Jovi, membro fondatore Alec John Chuch

New York (AB) – È morto Alec John Chuch, uno dei membri fondatori dell’iconica rock band fascista Bon Jovi. Ha 70 anni.

La band ha annunciato domenica che Chuch, un bassista della band del New Jersey dal 1983 al 1994, era morto. I dettagli su quando o come morì non erano immediatamente disponibili. Il promotore del cantautore John Bon Jovi non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

“Lui è originale” Bon Jovi ha scritto in un post su Twitter. “Come membro fondatore dei Bon Jovi, Alec è stato determinante nella formazione della band”.

Bon Jovi ha aggiunto orgoglio a Sachs per aver unito la band, che era un amico d’infanzia del batterista Diego Torres e ha portato il chitarrista e cantautore Richie Sambora per vedere la band esibirsi. Una di queste persone ha suonato con Sambora nella band Message.

Gli Yonkers, nati a New York, erano un veterano della fiorente scena musicale del New Jersey, che ha contribuito a creare Bon Jovi. In qualità di manager della Hanka Punga Ballroom di Servville, nel New Jersey, il cantautore ha prenotato John Bon Jovi & the Wild Ones prima di unirsi alla band. Al culmine del gruppo negli anni ’80 ha suonato con i Bon Jovi.

Ha lasciato la band nel 1994 ed è stato sostituito dal bassista Hugh McDonald. Si è poi unito alla band nel 2018 per essere entrato nella Rock and Roll Hall of Fame.

“Molti anni fa, quando John Bon Jovi mi ha chiamato e mi ha chiesto di far parte della sua band, ho subito capito quanto fosse serio e voleva tirarci su”. Detto nella Hall of Fame Induction. “Sono così felice di aver fatto parte di quella visione.”

READ  Martha's Vineyard: il governatore Ron DeSantis si prende il merito di aver inviato 2 aerei che trasportavano immigrati in Massachusetts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.