Le richieste di disoccupazione arrivano a 220.000 e i licenziamenti sono ancora più bassi

Ultimo aggiornamento: 7 dicembre 2023 alle 9:37 ET

Pubblicato originariamente: 7 dicembre 2023 alle 8:34 ET

I numeri: il numero di americani che hanno presentato domanda di sussidio di disoccupazione la scorsa settimana è rimasto invariato a 220.000, indicando che i licenziamenti sono stati minimi anche se le aziende hanno tagliato le assunzioni.

Giovedì il governo ha dichiarato che le nuove richieste di sussidio di disoccupazione sono salite a 220.000 rispetto alle 219.000 riviste della settimana precedente. Gli economisti avevano previsto un totale di 222.000 per la settimana terminata il 2 dicembre.

Licenziamenti…

Numeri: Il numero di americani che hanno presentato domanda di sussidio di disoccupazione la scorsa settimana è rimasto invariato a 220.000, indicando che i licenziamenti sono stati minimi anche se le aziende hanno tagliato le assunzioni.

Le nuove richieste di sussidio di disoccupazione sono salite a 220.000 rispetto alle 219.000 riviste della settimana precedente. Lo ha detto il governo Giovedì. Gli economisti avevano previsto un totale di 222.000 per la settimana terminata il 2 dicembre.

I licenziamenti sono ancora storicamente bassi, ma altri rapporti mostrano che le aziende assumono meno persone.

Dettagli chiave: Nuove richieste di sussidi di disoccupazione sono aumentate in 49 stati e territori che riportano queste cifre al governo federale. Sono caduti solo in quattro stati.

Gli aumenti della maggior parte degli stati potrebbero essere stati sovrastimati dalla festività del Ringraziamento. Molti di coloro che hanno perso il lavoro aspettano fino alla prossima settimana per richiedere i sussidi.

Gli effetti del Ringraziamento erano evidenti anche nel numero di richieste effettive, cioè prima dei cambiamenti stagionali. Sono aumentati di quasi 94.000 a 293.511, segnando il livello più alto da gennaio.

READ  Il primo ministro britannico Boris Johnson si è dimesso a seguito di una ribellione nel suo partito

Tuttavia, una settimana fa, le richieste di risarcimento effettive ammontavano a meno di 200.000.

Nella media delle ultime due settimane, le effettive richieste di disoccupazione sono in linea con le tendenze recenti.

Nel frattempo, il numero di persone che ricevono sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti è sceso da 64.000 a 1,86 milioni. Tuttavia, il progressivo aumento delle cosiddette richieste continue è un segnale che le persone impiegano più tempo per trovare un nuovo lavoro.

Gli economisti affermano che le richieste di disoccupazione tendono ad aumentare bruscamente durante le vacanze a causa delle assunzioni temporanee e dovrebbero essere giudicate con cautela.

Quadro generale: Tassi di interesse più alti pianificati dalla Federal Reserve per controllare l’inflazione hanno finalmente rallentato l’economia e ridotto la domanda di lavoratori. Le opportunità di lavoro sono costantemente diminuite e le imprese non assumono più così tanti lavoratori

Le aziende non stanno tagliando molti posti di lavoro e licenziando i lavoratori. Finché la maggior parte delle persone lavora e la disoccupazione è bassa, l’economia eviterà problemi.

Guardando avanti: “I dati relativi alle richieste di indennizzo e altre recenti statistiche sul mercato del lavoro sono coerenti con un raffreddamento del mercato del lavoro tale da escludere ulteriori aumenti dei tassi”, ha scritto in una nota ai clienti Nancy Vanden Houten, economista statunitense presso Oxford Economics.

Reazione del mercato: Media industriale del Dow Jones

DJIA

e l’indice S&P 500

SPX

Giove aumenta negli scambi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *