Le azioni Tesla crollano. I volanti non sono la causa.

La sicurezza è molto importante nel mercato automobilistico. I richiami e le indagini sulla sicurezza, ironia della sorte, non sono così importanti.

Gli investitori non possono dirlo guardando le azioni. Le azioni di Tesla (ticker: DSLA) sono scese del 3,7% nelle negoziazioni di mezzogiorno di mercoledì, lo stesso giorno in cui la National Highway Traffic Safety Administration ha aperto un’indagine sui volanti. può essere separato. IL


S&P 500

è diminuito dello 0,2%


Nasdaq Composito

Era piatto.

NHTSA ha aperto un’indagine sui veicoli Model Y del 2023. Agenzia ricevuta Due denunce Per vetture fornite senza bulloni di fissaggio del piantone dello sterzo.

Finora quest’anno, NHTSA ha aperto dieci indagini sui veicoli prodotti da Tesla. Motore Ford (F), Kia (000270.Corea), Volkswagen (VOW3.Germania) e altri.

Un’indagine potrebbe portare a un richiamo che richiede alle case automobilistiche di risolvere problemi che potrebbero influire sulla sicurezza. Gli investitori hanno prestato maggiore attenzione ai richiami di recente poiché i veicoli elettrici hanno iniziato a crescere rapidamente in tutto il paese.

Pubblicità – Scorri per continuare


Il movimento delle scorte e la richiesta sono casuali, ma non direttamente correlati. E i richiami di solito non sono eventi a livello di investitore.

Le 12 principali case automobilistiche statunitensi hanno richiamato circa 26 milioni di veicoli negli ultimi 12 mesi. Tesla ha richiamato circa 3,8 milioni di veicoli. Ford ha richiamato circa 8,8 milioni. General Motors (GM) ha richiamato quasi 3,4 milioni.

Ritiri grandi e aggressivi possono danneggiare le azioni. Ma gli investitori comprendono il costo del recupero e il mantenimento della sicurezza dei veicoli fa parte del fare affari nel mercato automobilistico.

Il grosso problema per le azioni Tesla mercoledì è stato il declassamento del rating. L’analista di Berenberg Adrian Yanoshik ha declassato le azioni Tesla da buy a hold. Ha alzato il suo obiettivo di prezzo a $ 210 da $ 200.

Yanoshik ha aggiornato le azioni per l’acquisto il 27 gennaio, affermando che il mercato aveva reagito in modo eccessivo alle riduzioni di prezzo di Tesla per i veicoli all’inizio del 2023. I tagli inizialmente hanno spaventato gli investitori. Un taglio dei prezzi delle auto cinesi ha spinto il titolo al minimo di 52 settimane di $ 101,81 il 6 gennaio.

Yanoshik ha affermato che le riduzioni dei prezzi hanno dimostrato la leadership dei costi e che Tesla guadagnerebbe quote di mercato grazie ai prezzi più bassi. Sembra che avesse ragione. La quota di Tesla nel mercato cinese dei veicoli elettrici a batteria è aumentata nei primi due mesi del 2023.

Pubblicità – Scorri per continuare


Ora, con le azioni Tesla in aumento di quasi il 20% dall’aggiornamento, l’equazione rischio/rendimento è cambiata per Yanoshik.

Il 57% degli analisti acquista azioni Tesla Rate. Il rapporto medio buy-to-value per le azioni dell’S&P 500 è di circa il 58%. Qualche settimana fa, il 65% degli analisti ha valutato le azioni Tesla come acquisto. Questo rapporto è il massimo storico per le azioni Tesla.

Dopo che le azioni sono scese del 65% nel 2022, Wall Street ha colto al volo l’occasione. Successivamente, dopo che le azioni sono scese di oltre il 100%, Wall Street ha registrato alcuni guadagni.

READ  Bombardiere B-21 prodotto dalla Northrop Grumman in California

Scrivi ad Al Root all’indirizzo allen.root@dowjones.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *