Le azioni salgono mentre svaniscono i timori di un rialzo dei tassi della Fed, Apple sul ponte

Per la prima volta in quasi due anni, i prezzi delle case non sono diminuiti in nessuna delle principali aree metropolitane degli Stati Uniti a causa della carenza di alloggi.

Un passo Rapporto di RedfinI prezzi medi di vendita delle case in tutte le 50 aree metropolitane più grandi d’America sono aumentati rispetto a un anno fa nelle quattro settimane terminate il 28 aprile, o per la prima volta da luglio 2022.

Redfin ha osservato che la scarsa offerta sta facendo salire i prezzi. “Le nuove inserzioni sono aumentate del 15% su base annua, ma sono ben al di sotto dei livelli tipici di aprile: ci sono state meno nuove inserzioni questo aprile rispetto a qualsiasi anno registrato, tranne il 2023 e il 2020.”

Il prezzo medio di vendita di una casa ha raggiunto il record in aprile, raggiungendo i 383.188 dollari, ha rilevato Redfin, con un aumento del 4,8% su base annua.

A livello regionale, Anaheim, California, ha aperto la strada con i prezzi delle case in aumento del 20% su base annua, mentre West Palm Beach, Florida, è aumentato del 13,4%. I prezzi di vendita combinati con gli attuali tassi ipotecari hanno spinto la rata media del mutuo a salire di quasi il 15% rispetto a un anno fa fino alla cifra record di 2.890 dollari.

I tassi ipotecari hanno superato la soglia del 7%, con il tasso su un mutuo a tasso fisso di 30 anni salito al 7,22% giovedì, rispetto al 7,17% della settimana prima per Freddie Mac. Nel frattempo, mercoledì la Federal Reserve ha dichiarato che manterrà stabile il suo tasso di riferimento, rafforzando la prospettiva che i tassi ipotecari rimarranno stabili per il prossimo futuro.

READ  Futures azionari piatti mentre Wall Street riprende fiato dopo il rally di 400 punti di Dow

Nelle quattro settimane terminate il 28 aprile, i dati di Redfin hanno mostrato che il prezzo medio al quale i proprietari di case hanno venduto le loro proprietà è salito a 420.450 dollari. Si tratta dell’aumento più grande da settembre 2022.

Nel bel mezzo della stagione primaverile degli acquisti di case, l’aumento dei costi si è aggiunto alle sfide per gli acquirenti di case. Alcuni agenti riferiscono che il recente aumento dei tassi ipotecari sta spaventando gli acquirenti e influenzando l’attività di richiesta di mutui. Ma ancora un numero sufficiente di acquirenti consente al prezzo di salire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *