Le azioni di Carvana salgono sulla scia delle previsioni ottimistiche per gli utili core e le vendite al dettaglio

(Reuters) – Le azioni di Carvana sono balzate di oltre il 30% nell’extended trading di giovedì, dopo che il venditore di auto usate ha previsto un aumento a sorpresa delle vendite al dettaglio e degli utili core del trimestre in corso.

I risultati di Carvana suggeriscono che i tassi di interesse più elevati stanno spingendo le persone a cercare occasioni su auto di seconda mano invece di acquistare auto nuove.

Le sue azioni, che hanno un interesse short del 27% sul flottante, sono aumentate di circa il 65% quest’anno dopo aver registrato un guadagno di 11 volte l’anno scorso.

L’impennata del prezzo delle sue azioni è destinata ad aggiungere circa 5 miliardi di dollari alla sua capitalizzazione di mercato di 17,6 miliardi di dollari.

Il rivenditore di auto usate ha dichiarato di aspettarsi un continuo aumento dell’utile core rettificato e del tasso di crescita delle unità di vendita al dettaglio nel secondo trimestre, mentre gli analisti si aspettavano un calo delle vendite al dettaglio del 2,6% rispetto all’anno precedente.

Secondo i dati LSEG, i ricavi per i primi tre mesi dell’anno sono stati di 3,06 miliardi di dollari.

“I ricavi hanno leggermente superato le aspettative e le spese sono rimaste stabili… la grande sorpresa al rialzo”, ha affermato Douglas Arthur, analista di Huber Research Partners.

Carvana continua l'espansione nel Midwest con il lancio a Cincinnati (Foto: Business Wire)

Carvana prevede un aumento continuo dell’utile core rettificato e del tasso di crescita delle unità di vendita al dettaglio. (Foto: Business Wire) (Filo aziendale)

Gli utili rettificati prima di interessi, tasse, svalutazioni e ammortamenti sono stati di 235 milioni di dollari nel primo trimestre, superiori alle spese in conto capitale e agli interessi passivi. Gli analisti si aspettavano 135,9 milioni di dollari di ricavi core rettificati.

READ  Il test di Gwyneth Paltrow su 10 punti

Secondo i dati LSEG, la società ha registrato un profitto di 49 milioni di dollari nel primo trimestre, rispetto alle stime degli analisti di 31,2 milioni di dollari.

Secondo la società di ricerche di mercato Cox Automotive, le consegne totali di veicoli usati invenduti presso i concessionari negli Stati Uniti sono aumentate del 9% a 2,27 milioni di unità a marzo.

Il mese scorso, la rivale di Carvana, CarMax, non ha rispettato le stime degli analisti sui risultati del quarto trimestre e ha affermato che non avrebbe raggiunto il suo obiettivo di vendita di veicoli a lungo termine.

(Segnalazione di Akash Sriram a Bangalore; montaggio di Anil de Silva)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *