L’avvocato speciale sollecita la corte d’appello a respingere l’immunità di Trump

Sabato il procuratore speciale Jack Smith ha esortato una corte d'appello a respingere i tentativi dell'ex presidente Donald Trump di archiviare il suo caso di interferenza elettorale federale per motivi di immunità presidenziale.

UN Archiviazione di oltre 80 pagine Nella Corte d'Appello degli Stati Uniti per il Circuito del Distretto di Columbia, Smith si è opposto all'affermazione di Trump secondo cui l'immunità presidenziale lo protegge dal processo con l'accusa federale di cospirazione per manipolare le elezioni presidenziali del 2020.

“I principi della separazione dei poteri, il testo costituzionale, la storia e i precedenti chiariscono che un ex presidente può essere perseguito per crimini commessi mentre era in carica, inclusi, soprattutto in questo caso, atti illegali volti a rimanere in carica nonostante abbia perso le elezioni”, hanno affermato gli avvocati. ha scritto.

“Piuttosto che giustificare il nostro quadro costituzionale, la richiesta di immunità totale dell'imputato minaccia di autorizzare i presidenti a commettere crimini pur di rimanere in carica”, hanno aggiunto. “I Fondatori non intendevano e non avrebbero mai potuto prevedere un simile risultato.”

In risposta, Smith ha presentato la sua opposizione Abbreviazione di circuito DC Gli avvocati di Trump hanno affermato il 23 dicembre che i principi costituzionali e altri principi di immunità proteggerebbero un attuale o ex presidente da procedimenti penali per azioni ufficiali “a meno che non venga prima messo sotto accusa e condannato dal Senato”.

“Un presidente non dovrebbe affrontare accuse penali basate sulla condotta assolta dal Senato degli Stati Uniti”, ha affermato l'avvocato di Trump D. John Sauer ha presentato istanza la settimana scorsa. “L’impeachment contro il presidente Trump è illegale e incostituzionale. Dovrebbe essere respinto”, ha detto.

READ  Il nuovo tipo covid JN1 si sta diffondendo rapidamente. Quanto dovremmo preoccuparci? | Notizie sulla salute
L’ex presidente Donald Trump parla al raduno del Commit-To Caucus a Coralville, Iowa, il 13 dicembre.Charlie Neighborkall / File AP

Il procuratore speciale ha presentato questa argomentazione e altre sabato, affermando che mentre la dottrina della separazione dei poteri protegge l'ex presidente dalla responsabilità civile per la condotta ufficiale, non lo esenta dalla responsabilità penale quando accusato di violare le leggi federali. Leggi penali.

“Qualsiasi onere di responsabilità penale post-presidenziale ha un impatto minimo sulle attività del presidente in carica e supera l'interesse pubblico prevalente nel sostenere lo stato di diritto attraverso il procedimento federale”, hanno detto gli avvocati. La clausola di impeachment della Costituzione, che limita i rimedi del Congresso all'impeachment e alla interdizione dall'incarico, prevede che “una condanna in un processo al Senato non costituisce un preludio a un procedimento penale, che svolge una funzione distinta dall'impeachment e dalla rimozione”.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Tanya Sudkan, che presiede il caso di interferenza elettorale federale, ha stabilito questo mese che le pretese di immunità presidenziale di Trump non lo proteggono dalle accuse che deve affrontare.

I giudici di circoscrizione Karen Henderson, nominati dal presidente George H.W. Bush, e J. Si prevede che Michelle Childs e Florence Pan ascolteranno le loro argomentazioni orali nella corte d'appello il 9 gennaio.

La decisione della corte di esaminare l'appello di Trump rischia di ritardare la data di inizio del processo, attualmente prevista per il 4 marzo. La Corte Suprema aveva precedentemente respinto la richiesta di Smith di aggirare il normale processo della corte d'appello per risolvere rapidamente una richiesta di immunità.

Trump deve affrontare quattro capi d’imputazione per aver cospirato per ribaltare la sua sconfitta contro Joe Biden alle elezioni presidenziali. Si è dichiarato non colpevole e ha denunciato pubblicamente le accuse e ripetutamente spinto a ritardare varie azioni legali contro di lui fino a dopo le elezioni del prossimo anno, sostenendo che le date precedenti del processo equivalevano a un'ingerenza elettorale.

READ  Tamar Hamlin pubblica una foto dal letto d'ospedale radicata in Buffalo Bills una settimana dopo essere crollata sul campo

Trump ha difeso le sue azioni dopo la sconfitta alle elezioni del 2020 Nella società reale Domenica scorsa, Sebbene non abbia menzionato la corte d'appello, ha sostenuto di avere diritto all'immunità.

“Non ho fatto campagna elettorale, le elezioni sono finite. Ho fatto il mio dovere di presidente per denunciare le elezioni truccate e rubate e indagare ulteriormente”, ha scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *