La controversia sui trans di JK Rowling avrà un impatto? – Scadenza

Durante la pandemia, l’autore J.K. Nonostante le critiche della Rowling, la Warner Bros. è rimasta coraggiosamente a guardare. Harry Potter E l’architetto di Wizarding World, in particolare questa mattina, è stato annunciato ufficialmente che Warner Bros. ha dato il via libera a Discovery. Harry Potter Numero massimo di serie in streaming.

A Casey Blois, presidente e CEO di HBO e Max Content, è stato chiesto da un membro dei media se i suoi commenti controversi rendessero una sfida attirare i talenti di Max.

Blois ha risposto senza mezzi termini: “Non ne ho idea oggi”.

“No, non credo che questo sia il forum [to discuss that]”, ha detto. “È una conversazione molto online che è ovviamente molto sfumata e complicata e non ci entreremo”.

“La nostra priorità è quello che c’è sullo schermo”, ha aggiunto Blois. “Ovviamente, la storia di Harry Potter è incredibilmente affermativa e positiva e riguarda l’amore e l’accettazione di sé. Questa è la nostra priorità: cosa c’è sullo schermo”.

A proposito di quanto l’autore sarà vicino alla serie, Bloys ha detto: “[Rowling] sarà coinvolto. È un produttore esecutivo dello show. Le sue intuizioni aiuteranno in questo.

Il CEO di Warner Bros. Discovery, David Zaslau, ha incontrato la Rowling diverse volte in Inghilterra ed è stato un campione. Harry Potter Cont. Ha anche parlato a suo sostegno sulla scia delle polemiche in corso.

Chiesto anche sui parametri di Warner Bros Harry Potter versetto, e il supervisore della Rowling, Zaslau, ha risposto: “In alcune aree siamo liberi di fare quello che vogliamo; in alcune aree dobbiamo farlo con JK, e in altre aree abbiamo la piena capacità di andare avanti. È solo un implementazione completa sulla piattaforma Max. Harry Potter, E abbiamo ancora la possibilità di migliorare le sue altre risorse.

READ  Vertice APEC con Xi Jinping, Kamala Harris e altri leader

L’autore Rowling, Neil Blair e Ruth Kenley-Letts stanno producendo insieme a David Heyman e sono attualmente in trattativa per realizzarlo. Brontë Film and TV produce in associazione con Warner Bros. Television.

Blois ha detto che stava cercando uno showrunner Harry Potter, A partire da adesso.

“Stiamo cercando di rimanere molto vicini al giubbotto”, ha detto Blois. “Non andiamo alle agenzie. Abbiamo il nostro processo interno in cui pensiamo alle persone, ma non vogliamo uscire nel mondo. Ora che la notizia è fuori, inizieremo a lavorare con le partnership dei giocatori e inizieremo a diventare commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *