Justin Thomas ha vinto di nuovo il campionato PGA con un ruggito

Tulsa, Okla – La storia che ha dominato prima del campionato PGA 2022 ruotava attorno a Bill Mickelson. Il grande campione più anziano dell’anno scorso Ha vinto l’evento all’età di 50 anni, ma non voleva difendere il suo titolo. Il focus della partita si è poi spostato su Tiger Woods, 46 anni, che è arrivato al Southern Hills Country Club per riprendere una provocante rimonta dalle ferite riportate in un terribile incidente d’auto 15 mesi fa. Ma Woods ha lottato fisicamente ed è stato catturato all’ultimo posto dopo tre round. Si è dimesso Prima delle finali di domenica.

È emersa invece l’ultima giornata del campionato PGA è stata una visione del futuro giovanile del golf maschile d’élite, non del suo vecchio passato. Un pomeriggio teso nell’Oklahoma orientale, un altro scontro drammatico tra gli abbaglianti e duri 20 anni prima della partita.

In uno stretto playoff totale a tre buche dopo aver terminato il quarto round pareggio con 18 buche, Justin Thomas, 29 anni, ha impedito al 25enne Will Zalatoris di vincere il suo secondo campionato PGA. Gli ultimi quattro vincitori dei principali campionati di golf, Thomas; Scotty SchefflerNei Maestri; Colin Morikawa, Al British Open; E John RahmL’attuale campione degli US Open, hanno 20 anni.

Anche nella sconfitta, Jaladoris sorrise brevemente mentre valutava la velocità con cui la sua generazione aveva dominato.

“Ho voglia di giocare di nuovo a golf junior e college golf perché a volte devo controllarmi”, ha osservato Zalatoris con i suoi rivali di lunga data Scheffler, Thomas e il 27enne Mito Pereira. Quarto giro. “Suoniamo insieme da quasi 10 anni. Ora siamo al livello più alto del gioco del golf.

READ  200 corpi sono stati trovati nel seminterrato di Mariupol

Thomas, che ha iniziato l’ultimo round con un vantaggio di sette tempi, non ha festeggiato la vittoria quando è stato pareggiato per over dopo le sue prime otto corse di domenica. Il suo ultimo round di rally ha coinciso con la terza più grande rimonta nella storia del campionato.

Thomas, che ha vinto il campionato PGA 2017, ha dichiarato: “Questa è una giornata bizzarra, senza dubbio”. “Ma ho detto in una conferenza stampa prima del primo round che nessun fronte qui sarebbe stato sicuro: troppo vento e troppe buche spaventose”.

Pereira, il leader del terzo round, è diventato il primo giocatore di golf cileno a vincere un importante campionato di golf. Domenica sera è entrato nella 18a tee, giocava nel gruppo finale e gli serviva solo un paio per vincere il titolo.

Pereira, tuttavia, ha giocato il suo secondo campionato importante e ha tagliato il suo tee shot in un piccolo torrente che si attaccava al fairway. Dopo che il tiro di rigore è caduto dall’acqua, il tiro di avvicinamento di Pereira ha trovato la palla densamente irruvidita dal verde. La sua fiche da lì si è allungata nel verde fino a quando non si è trovata sul bordo opposto del verde. Pereira ha creato un doppio spauracchio ed è arrivato terzo con l’americano Cameron Young, che faceva parte della squadra del college di Jalatoris mentre erano a Wake Forest.

Pereira ha detto dell’atmosfera del 18° Dee. “Ma oggi non mi sento più nervoso delle altre scene. Non penso all’acqua. Ma, sai, voglio farlo di nuovo.

READ  Gli avvocati che rappresentano più di 30 immigrati che sono volati in Massachusetts sollecitano indagini penali

La serie di 19 major consecutive fino ai playoff 2017 Masters è terminata e non sono necessarie ulteriori buche per determinarne l’esito.

Thomas e Jaladoris hanno iniziato i playoff con gli uccelli alla prima buca il 13. Nel par-4 accessibile, buca 17 di 302 yarde, Thomas guidava il green e aveva un piede lungo per l’aquila lunga 3 piedi. La corsa di Jaladoris sulla 17a buca non era verde e il suo tiro al flop si è fermato a 8 piedi dalla buca. Il suo uccello attraversò il buco dello stivale e Jaladoris batté uniformemente.

Con l’opportunità di sfruttare il vantaggio, Thomas si è spostato alla terza buca dei playoff, la 18a, con uno stroke edge sul suo birdie putt.

Entrambi i golfisti hanno raggiunto il 18° green in due colpi. Zalatoris non poteva nascondere un budino di uccelli e Thomas aveva bisogno solo di due budini, che vinsero il campionato.

Per Jaladoris, questa è la sua ultima chiamata ravvicinata a una major. È arrivato secondo al Master l’anno scorso e sesto in quell’evento il mese scorso. È arrivato ottavo ai campionati PGA 2021 e sesto agli US Open 2020.

Ma domenica Jaladoris, dopo un nove pari, è stato ostacolato da uno scarso lay-up che lo ha colpito per tutta la stagione. Ha guidato attraverso la 12a e la 16a buca, ma si è mobilitato filtrando una pozzanghera di 8 piedi nella 17a buca. Ha segnato 71 punti nel round finale e ha concluso il pareggio complessivo sotto i cinque anni con una libbra di 10 piedi per mantenere uguale la buca finale. A quel tempo, non sembrava essere abbastanza per catturare Pereira.

READ  Le domande di condono del prestito studentesco sono ora ufficialmente aperte, afferma Biden

Thomas spesso terminava il suo giro con la stessa sensazione. Dopo un inizio di giornata difficile, ha chiuso la nona buca e ha pareggiato per la decima. Thomas affondò a 64 piedi dall’undicesima buca per un altro uccello. A Bar-4 12th, ha annegato Burdy Pudd di 18 piedi. Thomas ha mancato una serie di utili birdie nella 13a e 14a buca, ma poi ha schizzato un tiro da un bunker sul lato verde nella 17a buca di Bar-4 in lontananza che ha negoziato con successo per il suo quinto uccello. Questo lo metterebbe prima di giocare con un buco per Pereira. Un drive brillante e un approccio audace si sono fermati a 11 piedi dietro la buca verso il 18° green, ma il piede di Thomas ha attraversato il bordo destro e ha segnato un pari e 67 punti.

“Ero molto calmo nei playoff e molto calmo nelle ultime buche prima dei playoff, il che ha aiutato molto”, ha detto Thomas. “Ero nervoso, ma era un tipo diverso di tensione, che può venire con l’esperienza. È diverso da quello che il mio primo major ha cercato di vincere nel 2017. Comunque.

“Eseguire alcuni di quei colpi duri quando ne avevi davvero bisogno, è stato fantastico per tutto il corpo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.