Il Dipartimento della Salute dell’Ohio ha identificato un possibile caso di scatola delle scimmie

Il Dipartimento della Salute dell’Ohio ha identificato un possibile caso di influenza delle scimmie, ha annunciato lunedì il Direttore della Sanità. Il caso è stato diagnosticato sulla base di un esame preliminare presso un laboratorio del Dipartimento della Salute dell’Ohio. Il test di conferma della scatola delle scimmie è attualmente in sospeso presso il Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie. Il paziente era un maschio adulto che viveva in Ohio. Il paziente è isolato e segue le raccomandazioni dei funzionari sanitari. Per proteggere la privacy del paziente, i funzionari sanitari dell’Ohio non forniranno informazioni sul paziente. Il frutto delle scimmie non si diffonde facilmente tra le persone, quindi il rischio è molto basso, ha affermato Bruce Vanderhoff, direttore della salute. La malattia colpisce. “La malattia non è come il COVID-19, è altamente contagiosa”, ha detto Vanderhoff. Monkey box è una malattia virale che di solito inizia con sintomi simili alla febbre, linfonodi ingrossati ed eruzioni cutanee. Tuttavia, i casi recenti identificati negli Stati Uniti sembrano avere meno probabilità di avere sintomi costituzionali precoci come febbre o eruzioni cutanee e possono dipendere da una parte specifica del corpo. La malattia si trasmette attraverso il contatto diretto, ulcere, scabbia, fluidi corporei, contatto diretto prolungato, cioè stretto contatto. L’ODH raccomanda a chiunque soffra di sintomi simili a eruzioni cutanee, comprese le lesioni, di contattare il proprio medico. Coloro che non stanno bene dovrebbero rimanere a casa fino a quando non cercano assistenza medica. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie Ci sono 49 casi di influenza delle scimmie negli Stati Uniti – quasi 1.500 casi in tutto il mondo. Non sono state segnalate vittime.

READ  Gli aumenti dei tassi di una settimana dal 2020 hanno titoli in forte calo

Il Dipartimento della Salute dell’Ohio ha identificato un possibile caso di influenza delle scimmie, ha annunciato lunedì il Direttore della Sanità.

Il caso è stato identificato sulla base di un test preliminare presso il laboratorio del Dipartimento della Salute dell’Ohio. Il test di conferma della scatola delle scimmie è attualmente in attesa presso il Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Il paziente era un maschio adulto che viveva in Ohio.

Il paziente è isolato e segue le raccomandazioni dei funzionari sanitari.

Per proteggere la privacy del paziente, i funzionari sanitari dell’Ohio non forniranno informazioni sul paziente.

Bruce Vanderhoff, direttore della sanità, ha affermato che le scimmie non si diffondono facilmente tra le persone, quindi il rischio di contrarre la malattia è molto basso.

“La malattia non è come il COVID-19, è altamente contagiosa”, ha detto Vanderhoff.

La scimmia è una malattia virale che di solito inizia con sintomi simili alla febbre, linfonodi ingrossati ed eruzioni cutanee. Tuttavia, i casi recenti identificati negli Stati Uniti sembrano avere meno probabilità di avere sintomi costituzionali precoci come febbre o eruzioni cutanee e possono dipendere da una parte specifica del corpo.

La malattia si trasmette attraverso il contatto diretto, ulcere, scabbia, fluidi corporei, contatto diretto prolungato, cioè stretto contatto.

L’ODH raccomanda di contattare il proprio medico per chiunque soffra di sintomi simili a eruzioni cutanee, comprese le lesioni.

Coloro che non stanno bene dovrebbero rimanere a casa fino a quando non cercano assistenza medica.

Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie Ci sono 49 casi di influenza delle scimmie negli Stati Uniti – quasi 1.500 casi in tutto il mondo. Non sono state segnalate vittime.

READ  Sheep Fire: evacuazioni forzate dopo che l'incendio della California meridionale si è diffuso 20 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.