I clienti di McDonald’s e Chipotle affermano che gli affari stanno rallentando e stanno visitando meno poiché l’inflazione raggiunge i budget.

McDonald’s E Chipotle alla griglia messicana I clienti schiacciati dall’inflazione stanno optando per voci di menu più economiche e frequentano i loro ristoranti, segnalando le tendenze che colpiscono il settore della ristorazione in generale.

Le due società sono state tra le prime catene di ristoranti a riportare i risultati del secondo trimestre. Fermata alare, Starbucks e proprietario di Taco Bell Yum Brands Tutti dovrebbero pubblicare i loro rapporti sugli utili entro la prossima settimana.

A partire da metà maggio, il martedì, i clienti a basso reddito visitavano i suoi ristoranti meno spesso, con conseguente riduzione del traffico. All’inizio della giornata, i dirigenti di McDonald’s hanno anche informato alcuni clienti a basso reddito Passare al suo menu di valore o rinunciare ai pasti combinati per risparmiare denaro. Ma i dirigenti di McDonald’s hanno affermato che la catena trae vantaggio anche dal fatto che i clienti scambiano con più costosi ristoranti a servizio completo o fast-casual.

Il commento sulle aziende di ristorazione arriva di seguito Walmart riducendo le sue prospettive di profitto, citando i prezzi di cibo e gas che stanno stringendo i portafogli dei consumatori. I prezzi più elevati per i beni di prima necessità riducono la volontà degli acquirenti di acquistare cose come vestiti ed elettronica o di cenare fuori al ristorante e ordinare cibo a domicilio.

In media, i prezzi dei menu dei ristoranti sono aumentati del 7% nei tre mesi terminati a maggio, secondo il gruppo NPD. Nello stesso periodo, secondo la società di ricerche di mercato, i consumatori delle famiglie con un reddito inferiore a $ 75.000 hanno ridotto del 6% le loro visite ai fast food.

Gli amministratori delegati dei ristoranti, tra cui Chris Kempczinski di McDonald’s, indicano il divario nei prezzi di generi alimentari e pasti al ristorante come un vantaggio per i ristoranti. I prezzi del cibo in casa sono aumentati del 12,2% negli ultimi 12 mesi, mentre i prezzi del cibo fuori casa sono aumentati solo del 7,7%, secondo l’indice dei prezzi al consumo del Bureau of Labor Statistics.

READ  Beanie Feldstein esce da "Funny Girl" di Broadway questo mese - Scadenza

“Non so quale sia l’impatto di ciò, ma sicuramente ci aspettiamo che ci siano alcuni vantaggi che vediamo come parte di ciò”, ha detto Kempczynski agli analisti durante la teleconferenza dell’azienda martedì.

Storicamente, le catene di fast food sono andate meglio durante le recessioni economiche poiché i commensali si rivolgono a opzioni più economiche invece di evitare del tutto di mangiare fuori.

McDonald’s è tra i migliori ristoranti a beneficiare di un rallentamento della spesa dei consumatori, secondo l’analista di BMO Capital Markets Andrew Strelczyk. Anche se la società e i suoi affiliati hanno aumentato i prezzi, i dirigenti hanno affermato che le offerte di valore della catena rispetto ai concorrenti.

In quanto catena fast-casual, Chipotle afferma che la maggior parte dei suoi clienti non è sensibile ai prezzi.

“I consumatori a basso reddito hanno decisamente aumentato la frequenza di acquisto”, ha affermato Brian Nichol, CEO dell’azienda. “Fortunatamente per Chipotle, sai, la maggior parte dei nostri clienti sono consumatori ad alto reddito familiare”.

La catena di burrito spera di poter aumentare i prezzi dei menu senza spaventare i suoi clienti principali. Prevede di aumentare i prezzi del 4% ad agosto per coprire il costo di tortillas, avocado e imballaggi.

Le azioni Chipotle sono aumentate dell’11% nelle contrattazioni mattutine mercoledì, colpendo un altro round di aumenti di prezzo e guadagni. Le azioni di McDonald’s sono scese di meno dell’1%, con Deutsche Bank che ha declassato il titolo, citando la sua valutazione rispetto ai suoi concorrenti di fast food.

Entro la fine di quest’anno, i prezzi dei menu Chipotle saranno superiori del 20% rispetto a due anni fa, prevede l’analista di BTIG Peter Saleh. Secondo un sondaggio condotto dall’azienda, i concorrenti della catena hanno aumentato i prezzi dello stesso importo o più.

READ  Taylor Swift sembra sveglia in "Midnights"

“I risultati della nostra indagine sui prezzi indicano che Chipotle ha ancora il potere di determinazione dei prezzi per supportare i margini in questo ambiente inflazionistico”, ha scritto Saleh.

Nel secondo trimestre, Chipotle ha registrato una crescita delle vendite nello stesso negozio del 10,1%, inferiore alle aspettative di Wall Street del 10,9%. L’aumento è stato in gran parte il risultato di precedenti aumenti dei prezzi, che hanno compensato un calo del traffico clienti.

Alcuni analisti si sono chiesti quanto più Chipotle potrebbe aumentare i prezzi. L’analista di Cowen Andrew Charles ha scritto in una nota che i rialzi previsti per questa estate potrebbero erodere ulteriormente il traffico, soprattutto considerando l’ambiente economico incerto citato dai dirigenti dell’azienda.

Ian Gritzberg contribuito a riportare questa storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.