Gli aerei cinesi attraversano la linea mediana dello Stretto di Taiwan mentre una Cina arrabbiata inizia le esercitazioni

Un elicottero militare cinese sorvola i turisti in un punto panoramico sullo Stretto di Taiwan sull’isola di Pingtan, la più vicina a Taiwan, nella provincia sud-orientale del Fujian.

Greg Baker | Afp | Belle foto

Sabato 42 aerei da guerra cinesi hanno attraversato la linea di transito critica dello Stretto di Taiwan mentre la Cina ha iniziato le esercitazioni intorno a Taiwan, facendo arrabbiare l’incontro del presidente Tsai Ing-wen con il presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti.

Le esercitazioni di tre giorni, annunciate il giorno dopo il ritorno di Tsai dagli Stati Uniti, erano ampiamente attese dopo che la Cina ha condannato l’incontro di mercoledì con il presidente Kevin McCarthy a Los Angeles.

La Cina considera Taiwan governata democraticamente come un proprio territorio e non ha mai abbandonato l’uso della forza per portare l’isola sotto il proprio controllo. Il governo di Taiwan si è fortemente opposto all’affermazione della Cina.

L’annuncio di Pechino è arrivato anche poche ore dopo una visita di alti leader europei in Cina.

L’Esercito popolare di liberazione ha dichiarato di aver avviato pattugliamenti di prontezza al combattimento e esercitazioni di “spada congiunta” intorno a Taiwan, che in precedenza aveva affermato sarebbero state condotte “come previsto” nello Stretto di Taiwan e a nord, sud e est di Taiwan.

“Questo è un serio avvertimento contro la collusione e la provocazione delle forze indipendentiste indipendentiste di Taiwan e delle forze esterne, ed è un passo necessario per salvaguardare la sovranità nazionale e l’integrità territoriale”, ha affermato in una nota l’Eastern Theatre Command dell’esercito cinese.

Sabato mattina il ministero della Difesa di Taiwan ha dichiarato di aver individuato 42 caccia cinesi – J-10, J-11 e J-16 – attraversare la linea di demarcazione, che normalmente funge da offensiva non ufficiale tra le due parti, oltre a otto navi cinesi .

READ  Cullen DeBoer è stato nominato capo allenatore della squadra di football dell'Alabama

La Cina sta usando la visita di Tsai negli Stati Uniti “come pretesto per svolgere esercitazioni militari, che hanno gravemente danneggiato la pace, la stabilità e la sicurezza regionali”, ha affermato il ministero in una nota.

“I militari risponderanno in modo calmo, razionale e serio, e faranno la guardia e monitoreranno in conformità con i principi di ‘nessuna escalation o controversia’ per proteggere la sovranità nazionale e la sicurezza nazionale”.

La Cina ha minacciato ritorsioni non specificate se si fosse svolto un incontro con McCarthy, secondo in linea di successione dopo il presidente Usa. Pechino ha organizzato giochi di guerra intorno a Taiwan ad agosto, inclusi lanci di missili a fuoco vivo, dopo che l’allora presidente della Camera Nancy Pelosi ha visitato Taipei.

Un alto funzionario taiwanese che ha familiarità con la pianificazione della difesa nella regione ha detto a Reuters che, a differenza di quando le navi di entrambe le marine si sono impegnate in una situazione di stallo ad agosto, le navi erano già tornate, mentre l’aereo ha attraversato la linea mediana.

La situazione era “come previsto” e gestibile, e il governo taiwanese stava provando vari scenari per la sua risposta, ha detto la persona, parlando a condizione di anonimato perché non era autorizzato a parlare con i media.

Politica della CNBC

Maggiori informazioni sulla copertura politica della CNBC:

I giornalisti di Reuters nella zona costiera vicino a Fuzhou, di fronte alle isole Matsu controllate da Taiwan, hanno visto una nave da guerra cinese bombardare un’area di addestramento al largo della costa cinese, parte delle esercitazioni annunciate dalla Cina venerdì scorso.

Tsai, che sabato ha pranzato con una delegazione di parlamentari statunitensi in visita guidata dal presidente della commissione per gli affari esteri della Camera Michael McCaul, ha dichiarato di non vedere l’ora di rafforzare la cooperazione in materia di sicurezza con gli Stati Uniti.

READ  I risultati elettorali in Polonia hanno confermato la vittoria della coalizione guidata da Donald Tusk

“Voglio ribadire che il popolo di Taiwan vuole la democrazia e cerca la pace”, ha detto, non riferendosi direttamente agli esercizi nei commenti davanti alle telecamere.

Tsai si è ripetutamente offerto di negoziare con la Cina, ma è stato rifiutato perché il governo lo considerava un separatista. Dice che solo il popolo di Taiwan può decidere il proprio futuro.

Il People’s Daily, il quotidiano ufficiale del Partito Comunista al potere in Cina, ha affermato sabato in un commento che “il governo ha la forte capacità di schiacciare qualsiasi forma di secessione indipendentista di Taiwan”.

“Tutte le contromisure prese dal governo cinese appartengono al diritto legittimo e legale della Cina di proteggere la sovranità nazionale e l’integrità territoriale”, ha affermato.

A differenza di agosto, la Cina non ha ancora annunciato se effettuerà esercitazioni missilistiche. Quando la Cina ha annunciato le precedenti esercitazioni, ha rilasciato una mappa che mostrava su quali aree del mare vicino a Taiwan avrebbe sparato.

La Cina di solito conduce esercitazioni militari ad aprile, hanno detto fonti della sicurezza.

Il presidente Tsai Ing-wen di Taiwan partecipa a un evento con il presidente della Camera degli Stati Uniti Kevin McCarthy, repubblicano della California, presso la Biblioteca presidenziale Ronald Reagan il 5 aprile 2023 a Simi Valley, California.

Bloomberg | Bloomberg | Belle foto

I funzionari taiwanesi si aspettavano una reazione meno severa all’incontro di McCarthy, che si è svolto negli Stati Uniti, ma hanno affermato di non poter escludere la possibilità che la Cina tenga ancora le esercitazioni.

L’annuncio della Cina è arrivato poche ore dopo che il presidente francese Emmanuel Macron ha lasciato la Cina, dove ha incontrato il presidente Xi Jinping e altri alti dirigenti. Macron ha esortato Pechino a parlare in modo sensibile con la Russia della guerra in Ucraina.

READ  Decine di feriti e stazioni di polizia attaccate nelle proteste in corso in Perù | Perù

La presidente dell’Unione europea Ursula von der Leyen ha affermato che la stabilità nello Stretto di Taiwan è fondamentale quando ha incontrato Xi in Cina questa settimana.

Aspettarsi che la Cina scenda a compromessi con Taiwan è “un pio desiderio”, secondo un incontro ufficiale cinese.

Il ministero della Difesa cinese, oltre a prendere atto delle esercitazioni intorno a Taiwan, ha mostrato sulla sua homepage le immagini di Xi che incontra Macron e von der Leyen.

Una fonte della difesa taiwanese ha affermato che gli ultimi sforzi della Cina per corteggiare i leader stranieri dopo l’annuncio delle esercitazioni sono stati inutili.

“Una volta annunciate le esercitazioni nello Stretto, tutti quegli sforzi sono scomparsi dall’oggi al domani e sono diventati uno sforzo sprecato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *