Emmett Shear diventa CEO ad interim di OpenAI mentre i colloqui di Altman si interrompono – Informazioni

Sam Altman non tornerà come CEO di OpenAI, nonostante i tentativi da parte dei dirigenti dell’azienda di riportarlo indietro, secondo il co-fondatore e direttore del consiglio Ilya Sutzkever. Dopo un fine settimana di colloqui con il consiglio di amministrazione che lo ha licenziato venerdì, così come con i restanti leader e i principali investitori, Altman ha detto ai dipendenti che non sarebbe tornato nella startup da lui co-fondata nel 2015. Emmett Shear, co-fondatore della piattaforma di streaming video Twitch di proprietà di Amazon, assumerà la carica di CEO ad interim, ha affermato Chutzkever.

La decisione, che si è scontrata con i commenti condivisi dai dirigenti di OpenAI con lo staff sabato e domenica, potrebbe aggravare la crisi con l’improvvisa estromissione di Altman da parte del consiglio e la rimozione del presidente Greg Brockman dal consiglio venerdì. Brockman, un ingegnere chiave dietro i successi dell’azienda, si è dimesso più tardi nel corso della giornata, seguito da tre ricercatori senior che hanno minacciato un’ampia gamma di partenze ai concorrenti di OpenAI, tra cui Google, e Altman intende lanciare una nuova impresa. Il suo licenziamento.

I dipendenti sconvolti hanno abbandonato la sede centrale di OpenAI a San Francisco poco dopo le 21:00, poco dopo che la decisione era stata annunciata internamente. Uno di quelli che lasciavano l’ufficio sembrava essere il capo della ricerca Bob McGrew, uno dei tanti dirigenti che lavoravano per riportare indietro Altman e Brockman.

READ  Biden e Trump terranno caucus in Georgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *