Dopo aver lasciato in rovina le isole dei Caraibi, l’uragano Beryl si è diretto verso la Giamaica ed è diventato una tempesta di categoria 5 da record.



CNN

Uragano Beryl, ora possibile Uragano di categoria 5Ha messo gli occhi sulla costa della Giamaica dopo aver ucciso almeno una persona e scatenato il caos nelle isole dei Caraibi lunedì.

Beryl ha fatto a pezzi dozzine di case a Grenada e St. Vincent e Grenadine mentre marciava al largo delle Isole Sopravento a 165 miglia orarie, dove molte sono ancora senza elettricità né acqua. Si prevede che entro mercoledì pomeriggio la tempesta colpirà la Giamaica con venti e mareggiate potenzialmente letali.

La tempesta continua a battere i record dando il via a una stagione degli uragani eccezionalmente anticipata, diventando ora il primo uragano di categoria 5 mai registrato e la seconda tempesta atlantica di tale forza registrata a luglio.

Lunedì Beryl ha fatto irruzione in Grenada, facendo esplodere edifici e interrompendo l’elettricità e il servizio telefonico a tutti i residenti dell’isola, ha detto l’ufficio del governatore.

“Nel giro di mezz’ora Cariaco era a terra”, ha detto lunedì il primo ministro di Grenada Dicken Mitchell.

Dai un’occhiata a questo contenuto interattivo su CNN.com

Il primo ministro Ralph Gonçalves ha affermato che un percorso di “enorme distruzione, dolore (e) sofferenza” si è aperto nella vicina St Vincent e Grenadine, dove almeno una persona è stata dichiarata morta. Alcune parti delle isole, compresi gli ospedali, sono senza elettricità, mentre altre sono senza acqua.

Circa il 90% delle case nella Union Island della nazione sono state danneggiate o distrutte, ha detto Gonsalves. Anche centinaia di case e diverse scuole, chiese ed edifici governativi a St. Vincent hanno subito gravi danni.

“Ci sveglieremo domani con il nostro impegno e la nostra determinazione per ricostruire le nostre vite e quelle delle nostre famiglie”, ha detto lunedì sera Gonsalves.

READ  Brock Purdy ei San Francisco 49ers hanno rovinato il ritorno a casa di Tom Brady con una clamorosa vittoria sui Tampa Bay Buccaneers.

Anche se Beryl oscillerà in intensità nei prossimi giorni, si prevede che diventi un “grande uragano molto pericoloso” – categoria 3 o più forte – entro metà settimana, ha detto il centro uragani.

L’uragano continuerà a produrre forti venti, forti piogge e mari pericolosi che si estendono oltre il centro dei Caraibi. Sebbene il Berillo non possa causare una frana in Giamaica, le sue fasce esterne possono avere impatti significativi.

Beryl si scaglia contro Hispaniola martedì: Mentre Beryl attraverserà i Caraibi martedì, i suoi forti venti e la pioggia si faranno sentire a Hispaniola. È possibile un’ondata di tempesta di 3 piedi e da 2 a 6 pollici di pioggia.

La Giamaica si prepara per lesioni gravi: È in vigore un avviso di ciclone per la Giamaica, dove i funzionari governativi hanno attivato il protocollo nazionale di risposta ai disastri. Una pericolosa ondata di tempesta può aumentare il livello dell’acqua da 3 a 5 piedi sopra i normali livelli di marea in tutta l’isola. Mercoledì sono attesi tra 4 e 8 pollici di pioggia, con quantità locali fino a 12 pollici, che potrebbero causare improvvise inondazioni.

Proroga dello stato di emergenza a Grenada: Lo stato di emergenza a Grenada è stato prorogato fino al 7 luglio a causa dei gravi danni causati dalla tempesta, ha detto la portavoce del Primo Ministro Neela K. Etienne. Ha detto che il 95% dell’isola di Grenada ha perso l’energia elettrica. Anche le telecomunicazioni sono state interrotte e alcuni hanno perso il servizio Internet.

St. Vincent e Grenadine si precipita a ripristinare il potere: Le autorità locali stanno “lavorando febbrilmente, urgentemente e intensamente per ottenere l’elettricità in alcuni luoghi stasera”, ha detto lunedì il primo ministro Gonsalves. Molti alberi si appoggiano alle linee elettriche. Ciononostante, il primo ministro ha esortato gli edifici governativi a riaprire martedì e, se possibile, anche gli imprenditori ad riaprire.

READ  Elon Musk impone rigide restrizioni di "rate capping" agli utenti di Twitter

Randy Brooks/AFP/Getty Images

Barche da pesca danneggiate riposano sulla riva dopo che l’uragano Beryl ha colpito il mercato del pesce di Bridgetown, Barbados, il 1° luglio.

Grave colpo all’industria della pesca delle Barbados: Sebbene Barbados sia stata risparmiata dal peso della tempesta, la grande ondata di tempesta ha danneggiato molti pescherecci, un’enorme perdita per l’industria della pesca del paese. Lunedì il primo ministro Mia Amor Motley ha dichiarato che almeno 20 navi sono affondate. Alcuni pescatori a Bridgetown Il complesso dell’acquario osservava impotente mentre le onde violente facevano schiantare le barche l’una contro l’altra o le trascinavano sott’acqua, riferisce l’affiliata CNN della CNN. “Non possiamo fare altro che assistere alla distruzione totale: i nostri mezzi di sostentamento sono andati in malora”, ha detto un residente alla CBC.

Avviso tempesta tropicale: Gli avvisi di tempesta tropicale sono in vigore dalla costa meridionale della Repubblica Dominicana a ovest di Punta Palenque fino al confine con Haiti e lungo la costa meridionale di Haiti fino ad Anse d’Hainault. Martedì sera sono attesi venti di tempesta tropicale su Haiti e sulla Repubblica Dominicana.

Squadra di cricket e tifosi intrappolati: Alcuni tifosi di cricket che si sono recati alle Barbados per la Coppa del Mondo T20 – inclusa la vittoriosa squadra indiana – non sono stati in grado di lasciare l’isola dopo che il ciclone Beryl ha interrotto le operazioni all’aeroporto internazionale Grantley Adams. Ma Motley ha detto che probabilmente la squadra indiana tornerà a casa martedì dopo la riapertura dell’aeroporto.

La forza in rapida intensificazione della Berillina e il suo arrivo anticipato durante la stagione degli uragani nell’Atlantico sono rari e rappresentano un indicatore inquietante del fatto che la stagione è lontana dall’essere normale nel riscaldamento globale dovuto ai cambiamenti climatici causati dall’uomo.

READ  La polizia dei campus della Columbia e dell'UCLA mantiene aggiornamenti in tempo reale mentre interrompe i college in tutto il paese

Questa tempesta ha già battuto molti record. Domenica è diventato il primo grande uragano – definito di categoria 3 o superiore – nell’Atlantico in 58 anni e ha raggiunto lo stato di categoria 4 a giugno.

Gli uragani sono riusciti a riprendersi perché l’oceano ora è caldo, che è al culmine della stagione degli uragani, ha affermato Jim Gossin, esperto di uragani e consulente scientifico per la First Street Foundation senza scopo di lucro.

“Gli uragani non sanno che mese è, sanno solo cosa li circonda”, ha detto Kosin alla CNN. “Beryl batte i record per giugno perché Beryl pensa che sia settembre.”

Kosin ha affermato che il rafforzamento senza precedenti del berillo “ha sicuramente un’impronta umana su di loro” alimentando il riscaldamento degli oceani.

I meteorologi avvertono che questa stagione degli uragani si preannuncia insolitamente attiva. Servizio meteorologico nazionale I meteorologi avevano previsto In questa stagione sono state nominate tra le 17 e le 25 tempeste, di cui 13 diventate uragani.

Abel Alvarado, Brandon Miller, Sahar Akbarzai, Mary Gilbert, Hira Humayun, Robert Shackelford, Isaac Yee della CNN Duarte Mendonca e Manveena Suri hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *