Cosa guida gli incendi di Maui | Notizie AP

Sembra essersi verificata una pericolosa combinazione di condizioni Un incendio boschivo su un sentiero di distruzione Le Hawaii sono particolarmente dannose, compresi i forti venti, la bassa umidità e la vegetazione secca.

Gli esperti affermano che il cambiamento climatico sta aumentando la probabilità di eventi meteorologici estremi Cosa sta suonando sull’isola di MauiDecine di persone sono state uccise e a La storica città turistica è stata distrutta.

“Ciò porta a queste combinazioni imprevedibili o inaspettate che stiamo vedendo ora”, ha affermato Kelsey Cobbs-Kerbitz, ricercatrice post-dottorato presso la Facoltà di silvicoltura dell’Università della British Columbia.

Ecco uno sguardo agli incendi di Maui e cosa c’è dietro:

Cosa li alimenta?

Secondo i meteorologi, le grandi differenze di pressione atmosferica hanno creato alisei insolitamente forti che hanno alimentato le fiamme distruttive.

Gli alisei sono una caratteristica naturale del clima delle Hawaii. Si verificano quando l’aria si sposta da un sistema di alta pressione a nord delle Hawaii, noto come North Pacific High, a un’area di bassa pressione sull’equatore a sud dello stato.

Ma l’uragano Dora, che è passato a sud delle isole questa settimana, ha intensificato il sistema di bassa pressione e ampliato la differenza di pressione atmosferica, creando “alisei insolitamente forti”, ha detto Genki Kino, un meteorologo dell’ufficio del National Weather Service di Honolulu. .

Pao-Shin Chu, climatologo di stato delle Hawaii, ha detto di essere stato catturato quando Torra ha colpito da circa 500 miglia (800 chilometri) di distanza.

“L’uragano Dora è lontano dalle Hawaii, ma questo evento di incendio è ancora qui. Quindi è qualcosa che non ci aspettavamo”, ha detto.

La combinazione di forti venti, bassa umidità e abbondanza di vegetazione secca facilmente infiammabile può aumentare il rischio di incendi, anche su un’isola tropicale come Maui.

READ  Don Lemon è stato licenziato dalla CNN dopo essersi separato dallo spettacolo mattutino

“Quando si hanno queste condizioni contemporaneamente, il National Weather Service le chiama spesso ‘condizioni di bandiera rossa’”, ha affermato Erica Fleishman, direttrice dell’Oregon Climate Change Research Institute presso l’Oregon State University.

Come gioca un ruolo il cambiamento climatico

“Il cambiamento climatico sta aumentando l’essiccazione della vegetazione in molte parti del mondo, soprattutto perché le temperature si stanno riscaldando”, ha detto Fleischmann. “Anche se hai la stessa quantità di pioggia, maggiore è la temperatura, più velocemente le cose si asciugheranno.”

Clay Trauernicht, uno scienziato del fuoco presso l’Università delle Hawaii, ha affermato che la stagione delle piogge incoraggerà piante come la faraona, una specie invasiva che si trova in alcune parti di Maui che può crescere fino a 10 piedi (3 metri) di altezza. Quando si asciuga, crea una polveriera pronta per gli incendi.

“Queste praterie accumulano carburante molto rapidamente”, ha detto Traurnicht. “In condizioni più calde e secche, con precipitazioni variabili, questo può esacerbare il problema”.

Una forte tempesta

Il cambiamento climatico non solo aumenta il rischio di incendi aumentando le temperature, ma rende anche più probabili uragani più forti. A loro volta, quelle tempeste possono alimentare forti eventi di vento come quello dietro l’incendio di Maui.

Questo si aggiunge ad altre minacce esacerbate dal cambiamento climatico.

“C’è una tendenza all’aumento dell’intensità degli uragani in tutto il mondo perché l’aria calda contiene più acqua”, ha detto Fleishman. “Inoltre, il livello del mare sta aumentando a livello globale, quindi si tende a subire inondazioni più gravi a causa delle mareggiate quando un uragano si abbatte”.

Mentre il cambiamento climatico non può essere direttamente attribuito a singoli eventi, dicono gli esperti, l’impatto che il clima estremo ha sulle comunità è innegabile.

“Questi tipi di disastri legati al cambiamento climatico vanno davvero oltre la portata di ciò a cui siamo abituati ad affrontare”, ha affermato Copes-Gerbitz di UBC. “Questi tipi di sfide multiple e interattive possono davvero portare a un disastro”.

___

Claire Rush è un membro del corpo dell’Associated Press/Report for America Statehouse News Initiative. Report for America è un programma di servizio nazionale senza scopo di lucro che mette i giornalisti nelle redazioni locali per riferire su questioni nascoste. Segui lei @ClaireArush.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *