Come la famiglia e gli amici di Xander Schauffele hanno reagito alla vittoria del campionato PGA

LOUISVILLE, Ky. – Maya Schaffel si è scusata una volta, poi due volte.

“Mi dispiace,” disse. “Sto perdendo conoscenza.”

Le sue emozioni si sono riversate dopo aver visto suo marito Sander Schaffel catturare il suo primo importante campionato di golf professionistico in 29 tentativi, affondando un birdie putt di 6 piedi alla buca 18 per una vittoria con un colpo di 21 under al 106esimo PGA. Campionato.

Mentre si trovava oltre la tenda del Valhalla Golf Club, i suoi occhi erano protetti da occhiali da sole scuri. Eppure è evidente che si sono formate delle lacrime. Il tremito nella sua voce era un dono.

“Significa tutto”, ha detto. “Tutto il duro lavoro che ha fatto dimostra che se ti impegni, vedrai dei risultati. Se lo merita più di ogni altra cosa. Perché dico questo? Ho visto la dedizione, il lavoro che mette, la ore. Anche nelle settimane libere, non c’è mai una settimana libera; si allenano costantemente.

La vittoria è arrivata esattamente una settimana dopo che Schauffele ha perso un vantaggio di cinque tempi al Wells Fargo Championship. È arrivato alla fase finale con o una quota di vantaggio per la sesta volta nella sua carriera, e alcuni si sono apertamente messi in dubbio su cosa gli sia servito per finire. Era già conosciuto come il miglior giocatore al mondo a non aver mai vinto un major, e quelle voci si sono fatte più forti questa settimana ispirando il rilassato ma super competitivo Schaffel.

Anche se quelle esatte parole non furono dette, Maya riuscì a percepirlo.

“Sono sicura che quel pezzo sulla sua spalla se n’è andato, oh mio Dio,” fece una pausa prima di continuare. “Sono molto emozionato. Penso a cosa significhi per lui: è quello che deve fare per giocare a golf a questo livello. Sta facendo ciò che ama.”

READ  ATTENZIONE AI FATTI: Circolano foto segnaletiche finte di Trump al posto di quella vera

Si fermò di nuovo.

“Scusa, sto perdendo conoscenza adesso.”


Xander Schauffele festeggia con il caddy di lunga data Austin Kaiser dopo aver vinto il campionato PGA. (Michael Reeves/Getty Images)

Era insieme ad altri membri della famiglia Shafill e della cerchia ristretta, e se c’era una cosa che veniva sopra ogni altra cosa, era il viaggio di Shafill e non solo il suo. Appartiene a tutti coloro che lo circondano, inclusa Maya, la sua roccia; Stefan Schauffele, suo padre; Austin Kaiser, il suo caddie e amico intimo; Chris Comeau e Derek Ueda, i suoi allenatori; Ross Chouler, il suo agente; Nico Schaffel, suo fratello maggiore e cuoco di strada; e Rona Semonian e Marnus Marais, i suoi fisioterapisti e istruttori.

“Credo fermamente nell’avere le basi giuste, le persone giuste intorno a te, una buona squadra intorno a te”, ha detto Schauffele. “Credo che se ti impegni duro e permetti a te stesso di fare ciò che pensi di poter fare, il duro lavoro verrà ripagato.”

Altri potrebbero aver dubitato di lui, ma quelli intorno a lui mai. Nonostante la delusione della settimana precedente, Schaffel strinse la mano di Kaiser sul 18esimo green di Quail Hollow e disse: “Lo otterremo. Presto, tesoro”.

Non solo a parole, ma la loro relazione aveva un significato.

“Ho detto: ‘Ti amo, amico’”, ha ricordato Kaiser, con il sudore ancora sul viso mentre stava fuori dalla tenda di battuta, con la sacca da golf di Schoeffel appoggiata sulla spalla “Abbiamo passato tutto. Ne abbiamo passate tante. Io sono orgoglioso di lui.

Schauffele ha sempre avuto rispetto per il gioco, ma questa settimana i “sì, ma” sembravano sempre entrare. Per esempio:

READ  Una piovosa vigilia di Natale nell'Iowa centrale

• Prima di questa settimana, ha ottenuto 12 piazzamenti nella top 10 in 28 apparizioni importanti. Sì, ma nessuna vittoria.

• Ha ottenuto sette piazzamenti nella top 10 in 13 eventi del PGA Tour in questa stagione. Sì, ma nessuna vittoria.

• Ha giocato in otto campionati PGA. Sì, ma non è entrato tra i primi cinque.

Tuttavia, tutte le domande sulla sua forza d’animo hanno trovato risposta domenica sulle buche posteriori delle seconde nove, quando, dopo aver inviato il suo tee shot nel bunker destro sul par-5 10, ha optato per l’utilizzo di un legno da fairway. Colpisce 284 yarde e sabbia. A quel punto gli venne un colpo e avrebbe potuto andare sul sicuro, ma no.

La palla è atterrata nel grezzo e gli ha impedito di ottenere qualsiasi rotazione nel suo successivo tiro con il cuneo, che è rotolato oltre il bordo oltre la buca, risultando in uno spauracchio da due putt per dargli il vantaggio.

Mentre quasi tutti guardavano indietro al fine settimana precedente e si chiedevano se la sua eccessiva aggressività potesse essere l’inizio di un’altra caduta, Schaffel si rifiutò di fare marcia indietro. Si è avvicinato al tee box del numero 11 ed è andato a caccia di flag, mettendo la palla a 8 piedi dalla buca per organizzare un birdie e restituirgli una parte del vantaggio.

È stata una continuazione della forza mentale mostrata sabato, seguito dal doppio al numero 15 con birdie consecutivi. Se c’è una cosa che non ha fatto questa settimana, è stato spaventoso. Qualunque sia l’inquadratura che deciderà, la settimana prima sarà per lui una lezione rafforzata.

READ  Il Dow è sceso nel trading attivo, mentre il Nasdaq ha mantenuto alcuni guadagni

“Grinta”, ha detto Kaiser. “È una persona.”

La vittoria è stata deliziosa per diversi motivi, forse confermando di aver fatto la scelta giusta mesi fa quando portò come allenatore il Como al posto del papà. È stato Stephen a introdurlo a questo sport e ad allenarlo per così tanto tempo; È stato tra i primi a sostenerlo quando ha proposto il cambiamento.

“In realtà ho potuto chiamarlo mentre aspettavo di percorrere il 18esimo green (per la presentazione del trofeo)”, ha detto Schaffel. “Era un disastro. Piangeva al telefono. Mi ha emozionato tantissimo. Gli ho detto di riattaccare perché dovevo scendere. Non potevo presentarmi come ero…. Mio padre, il suo motto: è stato il mio allenatore di altalena, il mio mentore per tutta la vita, e il suo obiettivo, come ogni bravo papà, è preparare tuo figlio ad un futuro di successo. Mi ha mandato messaggi positivi per tutta la settimana, anche la settimana scorsa.

Ciò non sorprende. Il viaggio di Xander è sempre un affare di famiglia.

(Foto in alto di Sander e Maya Schaffel: Andrew Reddington/Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *