Celtics contro. Heat Score, Takeaways: nonostante abbia perso Jimmy Butler, Pam Adebayo ha portato Miami a una vittoria cruciale in Gara 3.

Sabato sera i Miami Heat avevano 26 punti di vantaggio sui Boston Celtics in gara 3, mantenendo una vittoria per 109-103 al DD Garden dopo una furiosa ripresa della squadra di casa durante il secondo tempo dopo Jimmy Butler. È stato escluso dal gioco per gonfiore al ginocchio. Alla fine, l’assenza di Butler negli ultimi due quarti non è stata sufficiente per riportare Boston, con Pam Adebayo che ha chiuso con un record di 31 punti con 10 rimbalzi, sei assist e quattro palle rubate.

All’altra estremità dello spettro, Jaylan Brown ha concluso la partita di Boston con 40 punti e nove rimbalzi. Al Harford e Marcus Smart si sono combinati per 36 punti, 18 rimbalzi e 10 assist mentre l’All-Star ha raggiunto un vantaggio di 3 su 14 dal campo poiché i Celtics non hanno potuto far fronte alla scarsa notte di tiro di Jason Totem. .

Con questa vittoria, Miami ha preso un vantaggio per 2-1 su Boston con Gara 4 in arrivo lunedì sera.

Ecco quattro suggerimenti chiave del gioco:

1. Le lesioni tornano in posizione centrale

Purtroppo non si può parlare di post-season, e soprattutto di questa serie, senza parlare di infortuni. Marcus Smart, Al Horford, Derrick White e Robert Williams Ha saltato una partita in questa serie per i CelticsKyle Lori non ha giocato nelle prime due partite degli Heat.

Il problema è peggiorato sabato quando Smart, Jason Tottam e Jimmy Butler sono andati negli spogliatoi in varie località. Soprattutto, Butler non ha giocato nel secondo tempo a causa di un’infiammazione al ginocchio. Tuttavia, dovrebbe essere a posto per andare avanti. L’allenatore degli Heat Eric Spolstra ha detto che non aveva bisogno di una risonanza magnetica e USA Today, Butler non perderà più tempo.

READ  Johnson Brunson dovrebbe lasciare i Mavericks, firmando con il Nix che sarà visto "ovviamente".

Smart e Tatum sono effettivamente tornati in gioco nonostante le loro ferite sembravano gravi. All’inizio del secondo quarto, quando Lori si è ribaltata con noncuranza in piedi, Smart ha sofferto di una brutta distorsione alla caviglia. Più tardi, Totem ha ricevuto un pungiglione durante un combattimento per una palla vagante ed è rimasto a terra per alcuni minuti per un forte dolore. Dopo la partita, l’allenatore dei Celtics Ime Utoka ha detto che sia Smart che Tatum dovrebbero andare bene per progredire.

2. Spettacoli Adobe

Pam Adebayo è apparso nella squadra All-Defensive per la terza volta in questa stagione e sarebbe stato l’All-Star e il miglior difensore dell’anno se non avesse saltato il lungo tratto a causa di un infortunio al pollice. Nelle prime due partite della serie è stato per lo più invisibile, finendo con un totale di 16 punti, 13 rimbalzi e tre assist.

Nel gioco 3 è cambiato tutto. Adebayo è uscito come un uomo. Ha richiesto la palla in anticipo e frequentemente, e ha colpito saltatori intermittenti e tiri attorno al bordo. Ha eguagliato il suo totale delle prime due partite del primo quarto poiché aveva 12 punti per costruire un vantaggio a doppia cifra all’inizio degli Heat.

Verso la fine del gioco, Butler lasciò la commissione e avanzò di nuovo. Ha segnato otto punti nel quarto quarto per fermare il tentativo di rimonta dei Celtics, in cui il saltatore di uno straordinario pareggio ha battuto il tempo a 1:23 dalla fine. Quel colpo ha riportato la Presence of Heat nei sei e ha finito per essere una boxe.

Con la sirena finale, Adebayo ha ottenuto la sua migliore prestazione dell’intera stagione post-stagionale con 31 punti, 10 rimbalzi, sei assist e quattro furti. Se vuoi finire il lavoro contro i Celtics, soprattutto se Butler non è al 100 percento, Adebayo dovrebbe giocare in questo modo.

3. Lori ha un impatto sul ritorno

Kyle Lori non gioca dalla quarta partita della serie del secondo turno degli Heat con i Philadelphia 76ers a causa di un infortunio alla coscia e non c’è una tempistica chiara per quando tornerà. Era pronto per Gara 3 ed è tornato agli Heat appena in tempo.

Sebbene Lori sia lontano dal suo picco, è ancora una parte fondamentale di questa squadra di Heat. 11 punti, un rimbalzo, sei assist, quattro furti in un tiro 4 su 11: questa è una prestazione di camion modello in quanto le sue statistiche non sono così buone. Giocare al momento giusto ha portato il caldo sotto controllo.

L’esempio è quello che ha rubato con 48 secondi rimasti. Dopo il ritiro dopo il tiro libero rimanente, Lori è volato dentro per rubare un passaggio pigro di Grand Williams, quindi ha trovato Max Stress per porre fine alla fiducia che i Celtics avevano ancora.

Il caldo è bello quando il camion è a terra.

4. I Celtics dovrebbero incolpare solo se stessi

Gli Heat sono stati fantastici per iniziare questo gioco e meritano molto credito per come hanno iniziato senza Jimmy Butler e sono stati in grado di allungarsi dopo. Detto questo, i Celtics avrebbero potuto vincere questa partita, e probabilmente avrebbero dovuto vincere. Hanno segnato 16 tiri liberi in più, Butler non ha giocato nel secondo tempo e avevano qualcosa che gli mancava, ma non potevano farlo e dovevano solo incolpare se stessi.

Ancora una volta, i problemi più grandi sono il turnover e il gioco negligente. Non erano concentrati o pronti a eguagliare l’intensità del caldo per iniziare la partita, cosa che non sarebbe mai dovuta accadere in casa nella finale della Eastern Conference. Anche se alla fine sono tornati in gioco, non si sono mai davvero sistemati.

Hanno ricevuto 23 palle perse, di cui 13 da Jason Tottam e Jaylan Brown, l’unica cosa che hanno mai fatto insieme in una partita. Gli Heat l’hanno usato in modo chiave e hanno segnato 33 punti – più del 30 percento del loro totale reato – da quelle palle perse. Hanno perso per soli sei punti in una partita, dando ai Celtics Heat 33 punti.

Oltre al fatturato, i Celtics hanno ricevuto un’altra delusione dal Tottenham, che ha chiuso con soli 10 punti per pareggiare il suo punteggio basso nell’ultima stagione. Ha tirato 3 su 14 dal campo e ha ricevuto il doppio del fatturato rispetto ai canestri. Anche questo non ha tenuto conto dell’infortunio alla spalla. Ai playoff il Totten a volte è stato spettacolare, ma ha ceduto a queste partite da sogno che i Celtics non potevano permettersi. Se ha un gioco semi-disciplinato, vinceranno questo gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.